Museo Fortaleza Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua

Museo Fortaleza Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua
Il Museo Fortaleza Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua si trova all'ingresso della baia di Cienfuegos e fa parte del sistema di fortificaz

Museo Fortaleza Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua e Monumento Nazionale.

L’edificio che occupa, per la sua importanza storica, è stato dichiarato Monumento Nazionale il 10 ottobre 1978 e dal 24 marzo 1998 è sede del Museo Fortezza di Nostra Signora degli Angeli di Jagua.

È l’unica fortificazione militare esistente nelle cinque province centrali dell’isola.

Il Museo Fortaleza Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua si trova all’ingresso della baia di Cienfuegos e fa parte del sistema di fortificazione progettato dalla corona spagnola.

Storia di una fortezza…

Questa fortezza unica è costruita in solida roccia calcarea, con più piani, una cisterna, una torre di avvistamento e un fossato. Possiede inoltre un ponte levatoio in ottime condizioni, essendo uno degli ultimi rimasti agibili all’uso.

È stato costruito per eliminare il commercio illegale e proteggere il luogo. La sua costruzione iniziò nel 1733 e si concluse nel 1745.

Questo forte militare divenne famoso nel 1762 quando la presa dell’Avana da parte degli inglesi, dove si concentrarono tutte le forze militari dell’isola e fu definita anche la strategia da seguire per la riconquista di Il Capitale di Cuba.

Tra le sue singolarità, spicca il fatto che fu teatro di combattimenti contro navi che tentarono di penetrare in Villa Fernandina de Jagua e servì anche da prigione per coloro che non erano favorevoli alla colonia.

I primi coloni si stabilirono vicino ad essa, in seguito altri vennero dalla Spagna per dedicarsi alla pesca con la lenza.

Una fortezza trasformata nella fortezza di Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua

Dal 1998, la Fortezza di Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua è un Museo per raccontare ai suoi visitatori la storia unica della città e di quella parte della città.

Nelle sue sale si racconta come fu costruita la fortezza, i principali artefici dell’opera, la fondazione della Villa Fernandina de Jagua, oltre a pezzi di artiglieria, proiettili spagnoli, alcune armi da fuoco e altre usate dai soldati nel XVIII e XIX secoli contro l’aggressione di pirati e corsari.

Nella vecchia cella sono esposti anche ceppi, catene, manette e oggetti di tortura fisica.

Allo stesso modo, sono esposti diversi attrezzi da pesca, mobili in stile rinascimentale spagnolo, cassapanca in legno intagliato, oggetti religiosi e un murale religioso, il più antico di Cienfuegos. Molto vicino a quel sito è il Delfinario della città.

Le sale di questa costruzione unica espongono oggetti, documenti e modelli che raccontano la storia aborigena nella Perla del Sud , quella del contrabbando di corsari e pirati, come così come i comandanti della fortificazione e del patrimonio marino.

La Cappella, dal canto suo, la prima del genere nella regione, conserva un affresco realizzato negli anni Trenta dell’Ottocento e recentemente ritoccato.

Una fortezza con racconti e leggende…

Ci sono diverse leggende che circondano la fortezza di Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua.

Una di esse racconta del gracchiare e volteggiare di un uccello sopra il complesso militare con la conseguente apparizione notturna di un fantasma femminile avvolto in un abito azzurro e con il capo coperto da un velo anch’esso dello stesso colore.

Si dice anche che un giovane ufficiale appena arrivato ignorò il consiglio dei suoi compagni e si lanciò per incontrare l’apparizione nella cappella della fortezza dove Dona Leonor de Cárdenas, moglie del primo comandante della guarnigione, Juan Cabeza de Vaca, aveva stato sepolto. .

La guardia lo ha trovato a terra, privo di sensi e avvolto in un grande mantello blu la mattina dopo. Da allora è detenuto in un centro per persone con disturbi mentali.

Previous articleCastello di San Pedro de la Roc

LEGGI UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti .