Cuba Tesoro, viaggio a Cuba per scoprire l’isola del tesoro.

Un viaggio attraverso la sua storia, usi e costumi.

CUBA TESORO, una finestra aperta a tutti, una soluzione per scoprire, conoscere e ottenere informazioni su Cuba, l’isola del tesoro, le sue attività, negozi, eventi, programmi, cartelloni pubblicitari, prodotti, usanze, storie, luoghi famosi, insomma un sito per aiutarti a tenerti informato.

Il Castello dei Tre Re Magi del Morro

Il Castello dei Tre Re Magi del Morro, da non perdere a Cuba. In vacanza a Cuba non perdere l'occasione di visitare Il Castello dei...

Musica cubana nel tesoro di Cuba

Cuban Music propone attraverso i suoi articoli un viaggio attraverso una delle espressioni artistiche più rilevanti del campo culturale cubano. Gli stili musicali meticci nati a Cuba continuano ad essere enormemente popolari e influenti in tutto il mondo.

Cubanos – Isaac Delgado ft Los Van Van

Nella musica e nel video cubanos. Isaac Delgado ft Los Van Van. Un anno dopo aver...

Gruppo Gente De Zona

Emersione del gruppo Gente De Zona. L'emergere del duo Grouping Gente De Zona Como è emerso...

Soledad – Leoni Torres

Sul tema musicale e sul videoclip di Soledad de Leoni Torres. Leoni Torres rende omaggio al...

Usi e costumi

I cubani sono persone che per lo più differiscono dagli abitanti di altre nazioni a causa dei loro costumi e tradizioni. Coloro che vivono sull’isola sono generalmente felici, ballerini, amichevoli con un ampio senso dell’umorismo e amanti del parlare e della condivisione con la famiglia. I cubani sono quelle persone che arrivano in una sala d’attesa in un ospedale o in coda per fare scartoffie o ricevere servizi e partono con nuovi amici. Sono amanti delle feste con musica e bevande, quindi alcune delle loro feste più popolari sono i carnevali dove c’è uno spreco di tradizioni ed elementi popolari e culturali. I parranda sono anche celebrazioni di alcune regioni dell’isola che sono molto attese dalla gente del posto e dai visitatori ogni anno.

All’interno delle tradizioni degli abitanti dell’isola ci sono le celebrazioni della fine dell’anno in diverse regioni del paese. Alcuni fanno una bambola e la bruciano a mezzanotte per eliminare tutte le cose brutte dell’anno che sta finendo, altri lanciano secchi d’acqua in strada con lo stesso obiettivo e la cosa più importante è festeggiare con un pasto tradizionale per l’appuntamento e tutta la famiglia. I cubani hanno anche l’abitudine di visitare senza preavviso, gettare il primo drink da una bottiglia, bere caffè a qualsiasi ora del giorno e fare gesti con le mani quando parlano.

Cappello di Yarey

Cappello di Yarey una protezione contro il caldo sole di Cuba. Il ritornello di una nota...

La festa del fuoco

La festa del fuoco o Caribbean Festival Su base annuale, nel mese di luglio Santiago...

Tabacco cubano

Tabacco cubano o da sigaro, qualità riconosciuta in tutto il mondo. Il tabacco cubano fa parte...

La natura a Cuba Tesoro

La natura a Cuba è composta da vari ecosistemi come costieri, semi-deserti, mogotes… una geografia diversificata che ci invita a scoprire parchi nazionali, giardini botanici, riserve della biosfera. Altri aspetti che fanno innamorare le persone nelle Grandi Antille sono un clima molto caldo che rende il paese un’estate eterna, vegetazione abbondante, grotte, spiagge bellissime, chiavi e vari siti naturali dove si può apprezzare un ambiente paradisiaco.

A Cuba ci sono anche alcuni siti che l’UNESCO ha dichiarato Riserve della Biosfera per la sua importanza in termini di specie che custodisce. Tra le opzioni offerte ai turisti che preferiscono il contatto diretto con l’ambiente ci sono escursioni, trekking, siti di immersione con speciali barriere coralline, pesca sportiva e altre attrazioni uniche come i fiumi di Baracoa, la Grande Pietra a Santiago di Cuba, Pico Turquino a Granma, la Valle de los Ingenios a Sancti Spiritus, El Nicho a Cienfuegos, le Cuevas de Bellamar a Matanzas o il Viñales Valley a Pinar del Río, solo per citare alcune delle numerose attrazioni naturali che ha l’isola caraibica.

Grotta di Saturno

La Grotta di Saturno, a Matanzas, una piscina di acqua turchese Grotta di Saturno detta anche...

Penisola di Zapata

Caratteristiche della penisola di Zapata. La penisola di Zapata è uno dei luoghi più singolari di...

Spiaggia di Varadero

Spiaggia di Varadero, un'opzione allettante per le vacanze a Cuba. Mentre attraversi Cuba, non puoi perdere...

Cultura a Cuba Tesoro

La cultura cubana è stata definita dall’etnologo e ricercatore Fernando Ortiz come un ajiaco, poiché elementi di altre culture convergono in essa per formare l’identità della nazione. Quando gli spagnoli vennero a colonizzare Cuba, gli aborigeni avevano i loro costumi e la loro cultura, ma ciò che veramente prese piede sull’isola fu la mescolanza degli spagnoli con gli africani che arrivarono come schiavi in ​​quelle terre. Si intrecciavano alcuni elementi culturali che stavano trascendendo ad altre generazioni come danze, musica, credenze religiose, cibo, usi e costumi.

Niente nella cultura cubana era totalmente autoctono, ma piuttosto una miscela che ha dato origine a ciò che oggi distingue quel popolo. Anche in quella nazione si conservano elementi dei loro antenati come danze popolari, elementi religiosi, feste patronali e persino parole che sono nel linguaggio quotidiano. È una cultura molto diversificata che si è arricchita nel corso di diversi anni e che oggi contraddistingue i cubani ovunque arrivino nel mondo. In quel paese, ogni 20 ottobre, si celebra la Giornata della Cultura Cubana, poiché in quella data nel 1868 furono cantate per la prima volta le note dell’Inno Nazionale. Era una composizione intitolata La Bayamesa e composta da Perucho Figueredo appena dieci giorni dopo l’inizio della guerra di liberazione nazionale.

Arte culinaria cubana

Arte culinaria cubana, rappresentata da una cucina di origine ispanica con influenze africane e un milione di ingredienti latini. Proposta di integrazione…

Musei cubani.

Dalla scoperta di Cuba da parte degli spagnoli, la storia di quell’isola era già iniziata, poiché nella zona abitavano diverse comunità aborigene. Poi venne la fase della colonizzazione, le lotte della mambisa, l’intervento nordamericano, la lotta in pianura e in montagna, il trionfo rivoluzionario e il futuro della nazione socialista. Tutti quei tempi con le loro caratteristiche ei loro protagonisti si rispecchiano nei diversi musei che il Paese possiede su tutto il territorio nazionale. Si racconta che i primi siti di questo tipo si trovassero nelle province dell’Avana, Matanzas, Villa Clara, Camagüey e Santiago de Cuba. Dopo il 1959 iniziò un vasto programma culturale di restauro, conservazione e ampliamento delle collezioni dei musei esistenti e ne furono creati altri in tutta l’isola.

Nel 1989 si decise che un’istituzione di questo tipo aprisse le sue porte in ogni comune del paese per preservare e condividere la storia e le tradizioni delle comunità. Per chi ama conoscere il passato degli uomini e delle donne di ogni regione, a Cuba si possono trovare anche musei specializzati in diverse tematiche che saranno un’avventura impareggiabile verso i percorsi della conoscenza e della storia. Se vuoi vedere un sito che offre dettagli specializzati su arte, profumi, automobili, rum, feste popolari, farmacia, vigili del fuoco o numismatica nelle Grandi Antille, puoi trovarlo convertito in musei.

Museo Civico di Baracoa

Dati generali del Museo Civico di Baracoa Il Museo Civico di Baracoa o Museo Fuerte Matachín,...

Castello de la Real Fuerza

Il Castello della Royal Force e le sue generalità Il Castello de la Real Fuerza è...

Museo Fortaleza Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua

Museo Fortaleza Nuestra Señora de los Ángeles de Jagua e Monumento Nazionale. L'edificio che occupa, per...

Storia cubana

Cuba è un paese con una ricca storia piena di lotte e sacrifici per raggiungere l’indipendenza che hanno fino ad oggi. I primi abitanti di quella nazione furono gli aborigeni di diversi gruppi e con le loro caratteristiche distintive. Con la conquista e la colonizzazione da parte degli spagnoli ci furono scontri con questi abitanti e poi introdussero diversi schiavi africani che in certi momenti si ribellarono anche loro. Nel 1868, il proprietario terriero Carlos Manuel de Céspedes decise di iniziare la prima lotta per l’indipendenza, storicamente nota come Guerra dei Dieci anni. Questo concorso fallì a causa di diversi fattori, ma ne seguirono altri negli anni successivi. Nel 1898 gli americani intervennero nella guerra e tre anni dopo fondarono la Repubblica Neocoloniale.

Poi sono arrivati ​​altri momenti importanti per continuare la lotta per l’indipendenza. Le generazioni più giovani cominciarono allora a confrontarsi con i detentori del potere e compirono varie azioni armate nelle città e nelle campagne. Crearono il Movimento 26 luglio, assaltarono la Caserma Moncada, entrarono nella Sierra Maestra fino al trionfo il 1° gennaio 1959. Negli anni a venire, la Rivoluzione e il suo capo Fidel Castro realizzarono vari programmi e progetti a beneficio della popolazione. . Attualmente si sono sviluppati nell’istruzione, nella cultura, nella scienza, nella salute, nell’agricoltura, nell’edilizia, nel turismo e in altre sfere della vita economica e sociale dell’isola.

La crisi missilistica

La crisi missilistica o la crisi di ottobre e la sua storia. La crisi...

Cinema cubano

Gran parte della storia, dei costumi, dei modi di vita e dei problemi che circondano i cubani si riflettono nel cinema dell’isola dai suoi inizi ad oggi. Dicono che il primo direttore della fotografia sia arrivato sull’isola nel 1897 nelle mani di Gabriel Veyre e in quello stesso anno sia stato realizzato il primo documentario cubano intitolato Fire drill e dedicato ai vigili del fuoco. I primi materiali cinematografici provenienti da Cuba hanno avuto una marcata influenza patriottica e nazionalista. Le prime opere non erano di grande qualità ma stavano gettando le basi dell’arte cinematografica nelle Grandi Antille. Da quel momento in poi, sono stati realizzati altri materiali che sono trascesi come parte della storia dell’arte dell’isola e alcuni con riconoscimenti internazionali.

Con il trionfo della Rivoluzione Cubana, è stato creato l’Istituto Cubano di Arte e Industria Cinematografica ICAIC per promuovere quest’arte nel paese. Molti film cubani hanno ricevuto premi internazionali e attualmente ci sono diversi eventi e festival da condividere tra gli amanti del cinema e premiare i più eccezionali. Ogni anno produttori, attori e pubblico si incontrano in diverse province e date per godersi il meglio e il più attuale del grande schermo dell’isola caraibica e del resto del mondo.

Flora e Fauna di Cuba

Nella regione caraibica, Cuba si distingue per la diversità e la bellezza della sua flora e fauna, forse per le condizioni naturali conferite dal suo status di isola. La flora nazionale presenta un’ampia diversità tra piante da frutto, ornamentali, da legno, mangrovie e altre famiglie che superano le seimila specie. Esiste un numero significativo di esemplari endemici dell’isola e altri che sono inclusi in progetti di conservazione per preservarli. A causa delle viste speciali offerte dai suoi campi e paesaggi, la flora cubana è considerata una delle più diversificate della regione.

Per quanto riguarda la fauna dell’isola, se ne contano più di 16mila specie, distribuite tra uccelli, anfibi, aracnidi, mammiferi, molluschi, insetti, pesci, rettili e altri. Per i naturalisti, questo paese ha attrazioni speciali per avere un gran numero di specie endemiche e altre uniche nel loro genere al mondo a causa delle loro piccole dimensioni. Ci sono anche diversi esemplari che oggi vengono studiati e protetti perché in pericolo di estinzione. Molti sono gli animali della zona che attirano l’attenzione dei visitatori per i loro colori, dimensioni, usanze, storie e caratteristiche uniche e davvero uniche.

Riserve della biosfera

Gli spazi naturali predominano a Cuba con un’attrazione davvero unica nella regione dei Caraibi. L’UNESCO ha concesso a sei siti del Paese lo status di Riserve della Biosfera per la loro peculiare bellezza naturale. In questi luoghi, vengono compiuti sforzi per garantire che lo sviluppo economico, culturale e umano sia sostenibile, oltre a sostenere progetti e ricerche ambientali e preservare specie, ecosistemi e paesaggi diversi.

Nella parte occidentale del paese, spicca la penisola di Guanahacabibes con una notevole varietà di uccelli e altre specie di fauna e la Sierra del Rosario dove vive un numero significativo di persone e sono mantenute importanti mogote e foreste tropicali. A Matanzas, invece, si trova La Ciénaga de Zapata con una grande presenza di coccodrilli e notevoli zone umide.
Buenavista si aggiunge a questo elenco, che copre le province di Villa Clara, Sancti Spiritus e Ciego de Ávila e che comprende alcuni Parchi Nazionali e chiavi. I due restanti siti che hanno la categoria di Riserve della Biosfera sono Las Cuchillas del Toa a Holguín e Guantánamo con una delle faune più straordinarie ed endemiche del paese, così come Baconao a Santiago de Cuba e Guantánamo.